Tesla: innovazione nella politica dell’RCAuto

Nel mese di ottobre, Tesla ha lanciato InsureMyTesla, un prodotto assicurativo per auto progettato appositamente per i veicoli Tesla, in partnership con Liberty Mutual Insurance Company. Sebbene sia ancora nuovo negli Stati Uniti, il pacchetto è già disponibile in altri 20 Paesi (Italia compresa).(IL BROKER)

In conseguenza di ciò, l’industria delle assicurazioni automobilistiche potrebbe diminuire del 40% nei prossimi 25 anni, il che si tradurrebbe in risparmi per i consumatori. Se così fosse sarebbe un dramma. Tutta l’architettura italiana si basa sulla redditività delle polizze auto e sul mercato che, grazie alla obbligatorietà, da da mangiare a tantissime famiglie italiane. Ancora una volta, chi parla di assicurazioni ne parla sotto forma di risparmio, agendo sulla leva prezzo e quindi riducendo ulteriormente tutti i margini della filiera distributiva.

Mi stupisco come ancora oggi non si riesca a considerare il prodotto RCAuto come una copertura di tutto rispetto che merita sforzi al di là della semplice riduzione del premio. Oggi, a mio avviso, esistono spazi di miglioramento nel confezionamento del prodotto. Esistono garanzie da introdurre e sopratutto bisognerebbe che si lavorasse per un consolidamento del prodotto anche in termini economici. Il fatto che la copertura RCAUTO abbia un andamento ciclico quinquennale non giustifica questo continuo “valzer” dei premi. Sarebbe opportuno invece cominciare a ragionare seriamente su come potremmo rendere la polizza auto un prodotto non solo obbligatorio, ma che garantisca a tutto tondo le necessità di prevenzione e di salvaguardia che tutti noi, indistintamente dalla professione, età e stato sociale, necessitiamo.

Invece, ancora una volta si legge che chi costruisce le macchine si occupa di assicurazione, ancora una volta si deve leggere che la copertura RCAuto perderà fino al 40% dei propri premi il che vuol dire, una riduzione del 40% delle provvigioni.

Tutti felici ed attenti a seguire le gesta eroiche: È la nostra visione di un futuro in cui potremmo offrire un prezzo unico per l’acquisto dell’auto, la sua manutenzione e l’assicurazione“, ha dichiarato il presidente di vendite e servizi globali Tesla Jon McNeill, in una conferenza sui guadagni all’inizio di quest’anno

Se scopriamo che i fornitori di assicurazioni non corrispondono una assicurazione proporzionata al rischio dell’auto, allora se dobbiamo farlo, lo faremo noi all’origine”, ha detto il CEO di Tesla Elon Musk lo scorso febbraio.

LA ELON MUSK INSURANCE powered by TESLA!

 

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *