La telemedicina una opportunità reale?

Da anni mi sto occupando di telemedicina. Ho investito soldi, ho creato una società, K-health, ma in realtà non sono riuscito mai a partire con un progetto serio.

Mi sono quindi chiesto come mai la telemedicina stenti a decollare giungendo ad una serie di conclusioni che vorrei condividere con i lettori in questo mio post.

Il primo motivo è che noi italiani difficilmente, se riguarda la nostra salute, ci affidiamo a strumenti senza consultare il nostro medico curante. Siamo disposti ad accettare consigli da chiunque, ma non ad affidare la nostra salute ad una tecnologia che ancora oggi riteniamo poco affidabile.

Il secondo motivo è che non ne vediamo i reali benefici rispetto alla medicina tradizionale dove ancora prevale il contatto con il medico o con il laboratorio.

Dunque il problema è che tutto sommato ancora oggi gli aspetti sanitari e di wellness, in Italia, restano sotto la sfera della gestione di tipo tradizionale. È quindi inutile continuare ad affannarsi ad una Telemedicina retail. Il successo di tali metodologie è riconducibile solo agli ambiti della sanità pubblica o privata gestita però a livello ospedaliero o di case di cura.

Tutti i tentativi fino ad oggi messi in atto da aziende private non hanno raggiunto volumi di affari tali da poter essere definiti vincenti e da far quindi sperare in un boom della telemedicina. Le compagnie di assicurazione non hanno ancora creato prodotti che sfruttino il concetto di monitoraggio delle condizioni di salute dei propri assicurati.

Filodiretto, per esempio ha lanciato un prodotto che si chiama DOC 24: il medico sempre con te, che sostanzialmente offre:
Un servizio di assistenza medica a distanza che ti permette di effettuare 24 ore su 24 consulti in videoconferenza con i medici della Centrale Operativa, di programmare video consulti con specialisti come pediatri o cardiologi e ti tenere monitorati i tuoi parametri vitali. Il tutto attraverso una semplice e intuitiva APP per smartphone e tablet. Tutte le misurazioni inserite sono costantemente monitorate dal nostro Staff medico che, in caso di necessità, provvederà a contattarti immediatamente. Inoltre tutti i dati inseriti tramite APP vengono automaticamente registrati in Medical Passport, la cartella medica online che permette di registrare tutta la propria storia sanitaria, tradotta automaticamente in dieci lingue, e di inserire immagini di diagnostica come, ad esempio, radiografie o elettrocardiogrammi.

Il costo del servizio a nostro avviso è piuttosto contenuto:

ciononostante sarebbe interessante capire ad oggi, dal lancio del servizio quale sia stato il fatturato di Filodiretto su questo prodotto.

 

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.