Stefano Gentili, un grande manager sempre in pista

Stefano Gentili  si appresta a vivere una nuova esperienza. L’ennesima. Ha lasciato Allianz (per la seconda volta in carriera), dove ha ricoperto la carica di vice direttore generale, per far parte della nuova squadra manageriale di Generali Italia. Dal 6 ottobre 2014 sarà chief marketing & distribution officer. Guiderà in sostanza una nuova area all’interno del gruppo assicurativo triestino: «per garantire una maggiore efficacia nel time to market» sono state unificate le attività legate al marketing e alla distribuzione che riporterà direttamente all’amministratore delegato Philippe Donnet (Tuttointermediari).

Allora la notizia venne presa come un normale cambio di azienda, ma forse oggi ci si accorge di chi è realmente Stefano.

Persona solida, professionalmente molto capace con la stoffa del condottiero. Stefano mette grande passione nel suo lavoro impegnandosi molto spesso (oserei dire quasi sempre) in prima persona. La sua capacità è sicuramente quella di credere in quello che fa e di trasmettere entusiasmo e voglia di vincere a chi ha la fortuna di lavorare o con lui o per lui (in senso lato ovviamente…sarebbe più giusto dire per Generali Italia).

Stefano lavora e si diverte o meglio lavora divertendosi, partecipando alle numerose iniziative che il gruppo lancia in Italia. Presente in maniera massiccia sui social ha compreso perfettamente che negli anni 2000 se si vuole performare bene nel settore delle polizze bisogna innovarsi e seguire la forte spinta della digitalizzazione che oggi è imprescindibile per chi fa il nostro mestiere.

I Social sono una fantastica modalità di comunicazione, non di disintermediazione: per la nostra realtà sono nuovi strumenti di accesso al mondo agenziale, non canali alternativi. Se metto la relazione al centro della mia professione, devo usare gli strumenti con cui i clienti entrano in relazione con il mondo.
Basterebbe ricordarsi che tutti noi siamo anche clienti e agiamo e pensiamo così: lavorando con dispositivi mobili e app, accedendo ogni giorno a piattaforme diverse, facendo spese via Amazon, chattando con figli e colleghi… quindi non è che dobbiamo sforzarci di diventare digitali, certe resistenze sono psicologiche ma l’innovazione siamo già tutti noi (venderedipiù.it).

Ecco il segreto di Stefano Gentili: un manager di spessore!

riproponiamo una intervista a Stefano Gentili a cura di PLTV

 

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.