Sisma in Centro Italia: solidarietà a tutti gli abitanti, agli agenti terremotati

Così inizia il titolo di un articolo su SNACHANNEL.

In attesa di predisporre ulteriori strumenti operativi adeguati, il Presidente dello SNA ha chiesto ed ottenuto la disponibilità di Paolo Soravia, Presidente della Snas srl (la società di servizi SNA), esperto di lungo corso di protezione civile e calamità naturali (decorato tra l’altro dal Capo dello Stato per meriti eccezionali in tale ambito, qualche anno fa), a coordinare uno staff di colleghi per un primo monitoraggio della situazione e per l’assunzione delle prime richieste di aiuto.
La task-force SNA ha risposto prontamente alla chiamata. – assicura il presidente Demozzi – Ringrazio profondamente il gruppo volontari SNA, composto dai responsabili dei Coordinamenti Regionali di Abruzzo (Marcello Bazzano), Emilia Romagna (Gaetano Vicinanza), Marche (Pisana Liberati), Lazio (Giuseppe Di Mauro) e Umbria (Alberto Angelucci) che si sono attivati in modo straordinario ed efficace con i Presidenti Provinciali SNA e gli iscritti della zona terremotata al fine di dare un aiuto concreto ai colleghi e alle loro famiglie che hanno necessità immediate”.

Questo è esattamente quello che di deve fare in casi come questi, offrire aiuti concreti e non sterili chiacchiere o polemiche demagogiche come quelle che leggo ogni giorno su FB:

“I TERREMOTATI IN TENDA, GLI IMMAGRANTI IN HOTEL”.

Probabilmente chi scrive queste cazzate non sa che già stamattina molti immigrati erano sul posto del disastro ad aiutare e che 75 di loro hanno deciso di devolvere la diaria di sussistenza a favore dei terremotati.

Noi di Assitv plaudiamo all’iniziativa dello SNA. Proprio per questo non pubblicheremo numeri, centri di raccolta e quant’altro (se non la foto di SKY24) in quanto nel nostro mondo se ne stanno già occupando lo SNA, e forse anche ANAPA (non ne abbiamo ancora notizie).

Sollecitiamo le compagnie di assicurazione affinché non facciano le solite iniziative di sospensione dei premi, come le banche dei mutui, ma diano contributi economici concreti destinando un 1% dei premi incassati in tutta Italia a favore dei loro assicurati terremotati.

Staremo a vedere!

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.