Scatole nere non sempre affidabili ed utili!


Warning: A non-numeric value encountered in /home/assitv31/public_html/wp-content/themes/vlog/core/template-functions.php on line 175

Quattroruote ha fatto una inchiesta nel numero di settembre già in edicola sulle scatole nere e sulla loro affidabilità.

Di questo si occupa l’emendamento al disegno di legge sulla concorrenza, che affida al governo il compito di disciplinare, con decreti legislativi, l’utilizzo delle black box, favorendone la diffusione ma “senza maggiori oneri per i cittadini”.

Nella sua inchiesta, Quattroruote porta ad esempio una serie di casi reali nei quali l’uso dei dati rilevati dalle scatole nere ed utilizzati da parte delle assicurazioni si è dimostrato un vero e proprio boomerang contro i clienti che l’avevano adottata. Risarcimenti negati per errori nel rilevamento degli orari dei sinistri o per geolocalizzazioni dei veicoli sbagliate.

Una compagnia aveva rifiutato il pagamento di un danno, sostenendo che, all’ora indicata nella constatazione amichevole relativa al sinistro, la vettura non si trovava nella strada citata sul documento. Ciò era semplicemente dovuto al fatto che la black box il localizzatore Gps contenuto nel dispositivo, aveva rilevato la presenza dell’auto in una strada parallela, distante solo pochi metri.

Per ottenere il risarcimento l’assicurato ha comunque dovuto fare causa alla compagnia. A questo punto la domanda che sorge spontanea e questa:

“vogliamo fare lo stesso casino che è successo con la dematerializzazione dei contrassegni che ha portato a una moltitudine di sanzioni per gli automobilisti che, non esponendo il contrassegno, come previsto dalla legge, non portavano nella autovettura il documento comprovante l’avvenuto pagamento”? Voglia cioè attraverso una semplificazione creare un ulteriore aggravio economico per l’automobilista, in quanto i sistemi elettronici o di archiviazione del dato non funzionano correttamente?

La nostra convinzione è che sempre di più lo stato italiano sia alla ricerca di introiti derivanti da autovelox non tarati, ausiliari del traffico che spesso multano gli automobilisti in quanto per esempio, il loro sistema di rilevazione del pagamento della sosta attraverso Telepass o EasyPark non funziona, e adesso leggi che aboliscono obblighi ma che ne introducono altri.

Vedremo cosa succederà con l’introduzione della obbligatorietà delle scatole nere. Giudici di pace preparatevi, altro lavoro per voi!

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leonardo Alberti