Perché le APP per gli intermediari non si vendono?

Vi siete mai chiesti come mai nonostante sul mercato assicurativo si stiano affacciando APP sempre più complete gli intermediari non le comprano?

Semplicemente perché il modello di business è completamente sbagliato. I costi per gli intermediari sono elevati (parliamo di circa 2.000€ per una APP), i servizi proposti hanno poco appeal, i clienti non le usano e non le scaricano.

Tutto da rifare. Noi di Assitv ci stiamo dedicando da mesi al problema ed abbiamo trovato la soluzione che, partendo dai risultati della nostra survey sull’argomento ha individuato la strada da percorrere.

Avevamo chiesto agli agenti :

Quanto saresti disposto ad investire per una APP per la tua agenzia (una tantum)?

Ed ecco le risposte:

risposta

Questo cosa significa? Semplicemente che gli agenti non sono disposti a spendere più di 1.000€ per una APP.

Abbiamo quindi deciso di lanciare una seconda survey, questa volta verso i consumatori chiedendo loro quali vorrebbero che fossero i contenuti di una APP assicurativa. Stiamo aspettando i risultati, ma siamo già certi delle risposte.

Quello che oggi gira nel nostro mercato sono APP con la visione da parte dell’agente o meglio di chi l’ha progettata, non tengono conto delle esigenze del cliente e sono troppo autoreferenziali.

A settembre usciremo con la nostra App per gli intermediari che terrà conto delle indicazioni avute dai consumatori e delle esperienze del mercato.

Una indicazione in tal senso era venuta anche dall’amico Roberto felici nel convegno a Pisa, bisognava solo essere capaci di leggere fra le righe.

 

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.