Online: perché no!

Guardate cosa scrivevamo il 18 agosto del 2016…

Si parla da un paio di mesi del l’intenzione di Andrea Sabia di aprire una compagnia tutta online. Non sappiamo se siano le solite voci oppure sia una ipotesi molto vicina alla realtà. C’è chi dice che agli inizi dell’estate sia stata depositata in tal senso una richiesta presso l’IVASS.

Noi ovviamente non diamo pareri in tal senso in quanto non abbiamo elementi certi per dare o smentire la notizia che ha circolato fino al mese scorso nell’ambiente delle assicurazioni.

Quello che però abbiamo fatto, sotto il sole di Ferragosto, è stato di immaginare come faremmo noi una compagnia online.

1) PRODOTTI:

  • tutti i prodotti attualmente sul mercato che possano esprimersi in una polizza a taglio fisso, tariffati rigorosamente online con un logaritmo che permetta di verificare le tariffe presenti sul mercato in quel momento e le sconti del 5%.
  • nessuna scontistica
  • pagamento del premio online al momento del l’emissione della polizza
  • firma digitale del contratto
  • invio via email della polizza
  • rinnovo con sistemi di adeguamento delle somme assicurate per non incorrere in regole proporzionali o sottoassicurazione
  • un ufficio attuariale che verifichi la tenuta degli stessi

2) DISTRIBUZIONE:

  • venduti esclusivamente attraverso il canale agenti
  • mandato sottoscritto online con provvigioni uguali per tutti
  • sistemi di incentivazione in funzione delle varie campagne messe in atto dalla mandante

3) SINISTRI:

  • appaltati a società esterna (periti) e liquidazione in agenzia (agente liquidatore)

4) FORMAZIONE:

  • online (webinar e e-learning)

5) BACKOFFICE:

  • tutto automatizzato con gestionale in agenzia
  • chiusura cassa giornaliera con accredito automatico delle provvigioni in base alle polizze emesse dall’agenzia

6) STRUTTURA COMMERCIALE VIRTUALE:

  • ogni regione avrà un referente commerciale che si occuperà della verifica e sottoscrizione dei mandati
  • un ufficio marketing molto ben strutturato per la realizzazione di campagne e di pubblicità istituzionale

Ovviamente siamo stati volutamente piuttosto generici semplicemente per far capire che questo tipo di azienda, non presente sul nostro mercato potrebbe essere un nuovo sistema di vendita di polizze che rispetta le regole tradizionali della distribuzione assicurativa, ma servendosi del DIGITALE.

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.