Nasce Aua

Per un lungo periodo mi sono astenuto dal pubblicare articoli sul mio blog, questo perchè di tanto in tanto mi prendo una pausa di riflessione nella speranza di leggere qualcosa di sinceramente interessante. In realtà sempre di più le notizie che leggo sul nostro settore sono poco interessanti, spesso oggetto di schermaglie fra organizzazioni, compagnie ed associazioni.

È chiaro che questo è un mio pensiero personale e quindi come tale rientra nella libertà di pensiero.

Il 22 e 23 marzo a Torino nasce la più grande rappresentanza agenziale del mercato italiano, con oltre 4mila aderenti:

AUA

L’associazione, nella sua fase iniziale, sarà retta da un comitato dei presidenti composto dai vertici delle sei rappresentanze confluite in Aua: Francesco Saverio Bovio (Magap), Fabrizio Chiodini (Ius Associati), Paola Minini (Galf), Jean-François Mossino (Ga Sai), Nicola Picaro (Gaa UnipolSai) ed Enzo Sivori (Aau).

Tutti felici?

In apparenza sì, ma nella realtà dei fatti personalmente, nonostante sia molto amico e grande estimatore dei “magnifici 6”, ho due perplessità che hanno fatto sì che alle ore 1.44 del giorno 28 marzo 2019 fossi alzato a scrivere il mio pensiero.

Da un lato UnipolSai, nella logica del “dividi ed impera” lascerà che la più grande associazione di tutti i tempi del nostro settore resti compatta e solida con il rischio di dover affrontare un “colosso negoziale”?

La seconda perplessità è quella che le sei anime di rappresentanza che sono confluite o meglio confluiranno in AUA nel prossimi mesi, così diverse per storia e per metodologie, saranno in grado di arrivare ad avere un vertice unico e compatto che necessariamente passi attraverso la rinuncia di parecchie poltrone?

http://assitv.cloud/wp-content/uploads/2019/03/AUA.mp4

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leonardo Alberti

LASTEST VIDEO