Michele Cristiano e CF assicurazioni

Amministratore Delegato e Direttore Generale di CF Assicurazioni.(foto ©SimplyBiz)

È passato oltre un anno dalla nomina di Michele Cristiano a Amministratore Delegato e Direttore Generale di CF Assicurazioni.

Il programma che si era prefissato allora, come riportato in una intervista a lui fatta da SimplyBiz era da una parte la continuità con il passato “…per prima cosa intendiamo dare continuità ai progetti di sviluppo redditivo in corso; mi riferisco ad esempio alla definizione dei prodotti per il completamento del sistema di offerta della Compagnia e all’ampliamento e rafforzamento dell’attuale rete distributiva.

Inoltre, forti della leadership di mercato della proprietà, Gruppo Tecnocasa, “...abbiamo in programma di sviluppare un nuovo piano industriale che si ponga come obiettivo quello di cogliere queste straordinarie potenzialità per creare da una parte nuove opportunità di servizio, crescita e ricavi per le reti distributive del gruppo e per garantire dall’altra un posizionamento distintivo della compagnia, puntando a una dimensione da leader sullo specifico segmento di offerta di prodotti e servizi connessi al settore immobiliare e creditizio.

Questi sostanzialmente i due principali pilastri su cui poggiava un anno fa la strategia di CF assicurazioni a cui si aggiungeva, come riportato nell’intervista una forte azione di rinnovo e digitalizzazione dei prodotti.

Michele ed io siamo stati colleghi per tanti anni in Winterthur assicurazioni, lui incaricato da Mazzucchelli di seguire il Nord Italia, io il Centro Sud. La nostra vita professionale all’epoca si è svolta con stima e con contrasti dovuti a due differenti stili di management, ma come succede spesso nella vita oggi, Michele ed io siamo riusciti a diventare amici in quanto ognuno ha intrapreso strade diverse ed entrambi siamo stati, per un certo verso, vittime di un sistema, quello dei manager di compagnie assicurative, dove a volte prevalgono logiche di cordata o individualismi esasperati invece che il riconoscimento della propria professionalità.

Io sono convinto che Michele sia molto adatto al ruolo di AD di CF assicurazioni, per competenze, per carattere e sopratutto per una esperienza che gli ha, per così dire, smussato alcuni aspetti del carattere troppo rigoroso.

È mia intenzione, dopo l’estate, fare una intervista a Michele Cristiano per ascoltare da lui cosa pensa del suo prima anno in CF.

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *