Mario Greco: chi non cambia sparirà!

Oggi ho voluto fare una ricerca su google per vedere le ultime notizie riguardanti Mario Greco ed ho trovato questa:

Ad di Zurich: “Nessun interesse per le Generali, la nostra strategia non prevede l’acquisto di assicurazioni”

Viviamo tempi interessantissimi», sorride Mario Greco, per le cronache

l’ex ad delle Generali che dal 2016 guida la svizzera Zurich – la quarta compagnia continentale per capitalizzazione di mercato – e che sogna di «riuscire a connettere le abitazioni per poi offrire ai clienti prodotti innovativi e differenziati». Parla del «nuovo mondo formidabile» che ci attende più che di polizze, il top manager napoletano, disegna una «identità basata sui servizi».

Una notizia di novembre 2017!
È curioso come quello che io considero uno dei più grandi manager del settore assicurativo non trovi spazio quasi quotidiano nelle milioni di pagine che vengono postate ogni giorno sul web. Se poi ci riferiamo alla stampa specialistica di settore (sul web), penso di non leggere un articolo su Greco da molto tempo.
Ho provato quindi a chiedermi perchè di questo fenomeno e sono giunto ad una conclusione: Mario Greco non ha bisogno di far parlare di sé. Ha dimostrato di essere uno dei migliori manager del comparto assicurativo portando sempre ed in ogni occasione utili alle aziende per cui ha prestato la propria opera professionale.
Come tutti i grandi uomini non necessita di apparire, ma si gode i benefici economici derivanti dalle sue indubbie capacità. Parla poco e quando parla dice solamente cose intelligenti, caratteristica ahimè sempre più rara nel nostro settore e non solo.
Penso che la sua politica sia quella di far apparire gli altri dando spazi e meriti ai suoi collaboratori. Di lui fanno notizia esclusivamente i cambi milionari di aziende.
Ecco perchè forse noi che ci occupiamo di notizie assicurative non sappiamo cosa scrivere sul CEO di Zurich se non quando avviene un fatto eclatante come il passaggio da Generali alla compagnia Helvetica.

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.