La formazione è una cosa seria!

Nel nostro settore, purtroppo, si cercano sempre le scorciatoie per arrivare al successo. Faccio questa riflessione perché sempre più spesso mi capita di leggere degli stralci di ragionamento e delle frasi che fanno parte del percorso formativo di Patty Chada e del Metodo CONDOR ®.

Questo pseudo “scippo” intellettuale è del tutto inutile in quanto la PSICOLOGIA DEL RISCHIO è un processo formativo che ha richiesto anni di studio e quindi chiaramente non replicabile attraverso una logica di “scopiazzamento” o peggio di “scimmiottaggio”.

La “Psicologia del Rischio”, alla base del Metodo CONDOR® ,nasce nel 1993, frutto di una sintesi fra le salde basi scientifiche fornite dalla psicologia e l’implementazione sul campo di queste teorie. Nasce sostanzialmente da un bisogno che l’intermediario  ha di contenere e di gestire l’avversione alle perdite fondamentale per rassicurare e rasserenare il risparmiatore nel momento in cui deve fare delle scelte di investimento, utilizzando strumenti concreti di contenimento della perdita e non “mere parole”. Applicando il metodo della confutazione (per “esclusione” di alternative), si arriva a  fornire strumenti concreti di disponibilità in caso di PERDITA (quindi non solo la “pacca” rassicurante sulla spalla). Bisogna gestire prima l’avversione alla perdita del cliente, perché ciò condiziona le sue (non) scelte di investimento e poi la sua profilatura di rischio finanziaria. Grazie alla Psicologia del Rischio tutto ciò è fattibile.

Fare formazione di livello per fortuna non è da tutti. Chi si occupa della formazione assicurativa non può solo studiacchiare qualche tecnica, ma deve in realtà avere una esperienza sul campo e soprattutto deve, a mio avviso, aver sperimentato quello che propone.

A tale proposito ho deciso di pubblicare un mio CV da cui si evince perché mi ritengo il formatore n.1 del mercato assicurativo:

– 1980 mi affaccio al mondo assicurativo come produttore assicurativo

– 1983 entro in Winterthur assicurazioni (assuntore, ispettore tecnico commerciale, Capo Area, Gerente, Direttore Commerciale, Capo Dipartimento Centro Sud, Responsabile startup compagnia salute)

– 1989 DIVENTO FORMATORE IFA (OGGI IRSA)

– 2004  Aurora assicurazioni (Responsabile Nord Ovest, Direttore Vendite Aurora assicurazioni, Resp. Controllo di gestione)

– 2010 esco dal Gruppo Unipol, mi occupo di sviluppare prodotti SALUTE per Filo Diretto Wordl Care e prodotti di telemedicina per Medic4All .

– dal 2010 ad oggi  e faccio il formatore a tempo pieno “ Formazione Emozionale”(circa 80 giornate l’anno)

– nel 2011 fondo Parco della Vittoria Società di Brokeraggio che gestisco fino a novembre del 2019 (iscritto al RUI sez. B)

Diciamo che il mio CV è molto più complesso e completo, ma questo stralcio serve semplicemente a far capire che quando faccio aula porto una esperienza molto forte derivante dalla mia storia professionale e dalla quantità di aule che ho tenuto in questi ultimi 9 anni.

Ecco perché sono così poco tollerante verso questi Guru della formazione che dalla loro non vantano alcuna esperienza pratica, ma si vendono come se fossero dei grandi formatori esperienziali.

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leonardo Alberti