IVASS: l’istituto di vigilanza professionalità e supporto

Il passaggio da ISVAP ad IVASS non ha comportato solo un cambiamento di nome. L’istituto oggi, dal mio punto di vista, sta facendo un ottimo lavoro sia per il recepimento di quanto proviene dall’Europa, sia come garante del rispetto dell’applicazione delle norme.

Netto miglioramento nella formazione attraverso l’introduzione di un sistema oggi più utile agli intermediari, netto miglioramento nel tentare di rendere la vita degli intermediari meno complessa nonostante l’enorme massa di norme che ricadono quasi quotidianamente su chi ha deciso di intraprendere la professione di intermediario assicurativo.

Personalmente, per esempio ho avuto durante uno dei miei corsi, la presenza di un ispettore IVASS, la quale ha contribuito attraverso la sua opera di chiarimento e di supervisione alla buona riuscita della giornata formativa.

Noi siamo spesso abituati a vedere l’organo di vigilanza, come una sorta di “Agenzia delle Entrate o Guardia di Finanza”. La mia esperienza invece mi porta a dire che l’IVASS è un buon supporto per noi intermediari.

Ho sempre trovato una ottima assistenza dall’ufficio RUI e riscontri positivi da chi ha interpellato l’istituto per chiarimenti inerenti comportamenti e norme.

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *