Intermediari non fate i furbi perché poi il mercato se ne accorge!

Il titolo è volutamente aggressivo perché noi di Assitv amiamo la correttezza e quindi come veniamo a conoscenza di situazioni particolari ci “alteriamo”!

Non serve entrare nello specifico del problema, ma basta far capire a chi si comporta in maniera poco corretta nei confronti di altri colleghi che poi le cose vengono a galla e si sputtanano sia gli intermediari che le compagnie che vengono rappresentate da loro.

Capita infatti abbastanza più di recente che qualcuno faccia della pubblicità denigrante della categoria e questo viene facilmente alla luce. Quello che invece ci mette un pochino più di tempo ad emergere è un altro tipo di azione e cioè quella che un intermediario ottenga, attraverso impegni che poi non riesce a rispettare, delle condizioni economiche particolari ed esclusive su rischi di nicchia o non preferiti e poi approfitti dei propri margini per “scippare” attraverso le collaborazioni (A con A con B) o rivolgendosi a subagenti di altri intermediari, portafogli ottenuti con il sudore.

Sapete quanto io abbia sempre diffidato da coloro che per un paio di punti di provvigioni cambino il proprio referente anche perché li assimilo ai clienti che girovagano nel mercato alla ricerca dello sconto. Ricordiamoci che il cliente o il collaboratore come se ne va da noi per lo sconto o il punto in più di provvigione se ne andrà anche dall’altro intermediario per lo stesso motivo.

Questo fenomeno che sta accadendo nel nostro mercato sempre più frequentemente mi da la possibilità di parlare di un altro fenomeno importante che sono i cosiddetti “GROSSISTI”.

Non voglio parlarne ora, ma a breve uscirò con un post che fa capire che nel nostro mercato già oggi esistono “Grossisti e grossisti” e che la scelta partendo da caratteristiche peculiari del grossista è fondamentale.

Ricordo che una recente indagine conteneva una domanda che vi riporto:

Visto che c’è la responsabilità solidale nella collaborazione tra intermediari. Hai mai letto l’ultimo bilancio del grossista?

No 90%  
Si 10%

il cui risultato è semplicemente sconvolgente! Noi intermediari ci rivolgiamo ad un grossista di cui non abbiamo mai visto il bilancio.

MEDITATE GENTE, MEDITATE!

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.