HDI E VODAFONE LANCIANO UN SERVIZIO TELEMATICO PER LA RCA


Quale futuro si può prospettare per gli Intermediari che continuano a puntare su questo settore? (post di COVER BROKER SRL su FB)

Avevo promesso agli amici di Cover Broker di dare il mio parere su questa notizia e quindi mi accingo a farlo. Per prima cosa vorrei ricordare che l’RCAuto fine a se stessa non è remunerativa per gli intermediari e quindi di appannaggio di altri canali che non hanno costi così elevati.

Comunque quando si legge una notizia come questa la prima cosa da fare è documentarsi, cosa che io ho fatto andando direttamente alla fonte ed ho trovato il seguente comunicato:

Hdi e Vodafone Business, divisione della società telefonica dedicata alle imprese e alla pubblica amministrazione, lanciano insieme un servizio telematico riservato agli assicurati Rc auto della compagnia del gruppo Talanx. Si tratta di Hdi insieme, funzionalità che valuta stile di guida (frenate, velocità e approccio alle curve) e dati di utilizzo della vettura. La soluzione, disponibile nelle agenzie della compagnia dal prossimo 2 gennaio, punta a calibrare il rischio assicurativo del cliente mediante le tecnologie on board e i servizi di telematica offerti dalla struttura specializzata Vodafone Automotive. Dopo il primo anno di osservazione, Hdi offrirà ai conducenti più virtuosi un rewarding (la compagnia deve ancora decidere se si tratterà di uno sconto sulla tariffa oppure di uno o più servizi supplementari).

Hdi insieme comprende pure un’app dedicata per accedere all’auto da remoto, controllare la sua posizione e ricevere un avvertimento se la vettura dovesse uscire da una zona predefinita. L’app promette anche di offrire consigli all’assicurato per aumentare la sicurezza e di mandargli una notifica se viene superata una velocità predefinita, ma anche di permettere al conducente di conoscere il proprio stile di guida e controllare lo “storico” delle tratte percorse.

La copertura rende disponibile un servizio di soccorso stradale, mediante l’invio manuale o automatico di una richiesta di intervento alla centrale operativa di sicurezza di Vodafone Automotive.

Enrico Levaggi

https://www.hdiassicurazioni.it

Leggendo l’articolo mi sembra che in realtà non ci sia nulla di cui preoccuparsi; si tratta di una sorta di scatola nera che comporterà alla fine di un anno dei benefici per i guidatori virtuosi. Quindi nessuna preoccupazione, ma solo un consiglio:

Abbandonate l’RCAuto dei clienti monopolizza!

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leonardo Alberti