Genertel: chat assicurativa per vendita e assistenza ai clienti

Da sempre sosteniamo che il canale vendita online non avrà successo così come strutturato se non per coloro che ricercano esclusivamente un vantaggio di costo.

Ebbene, sembrerebbe che Generali, la prima compagnia ad aver lanciato l’online nel 1994, attraverso Genertel, ci abbia ascoltato.

Infatti quello che mancava fino ad oggi nella vendita online era l’assistenza. Ebbene, Genertel ha attivato una chat non solo per la preventivazione e vendita, ma anche per la gestione del post vendita.

Più di 1.000 click al giorno, distribuiti su 35 digital operator dimostrano il fatto che l’idea sia piaciuta molto alla clientela. Una conferma di come si possa usare il digitale in forma diversa e più performante.

L’altra cosa che mi rende felice è il fatto che i clienti chiedano di poter dialogare con la compagnia via chat. Personalmente sostengo che l’agenzia moderna debba avere una persona dedicata alla chat in quanto oggi, sempre di più la clientela si sta abituando all’uso di WhatsApp e Messenger. Quindi perché non introdurre questi sistemi per comunicazioni rapide con la propria agenzia?

Dobbiamo cambiare il metodo di relazione con la nostra clientela, dobbiamo automatizzare più possibile la relazione su argomenti spicci, quali ad esempio la denuncia del sinistro e tornare alla relazione tradizione su quelle realtà che invece richiedono il confronto e la consulenza.

Non sottovalutate la chat di Genertel dedicata al cliente finale e non all’intermediario, come per esempio fanno altre dirette. La chat permette di allegare file, foto, dati. Permette una traccia di quello che ci viene detto e quindi un sistema di archiviazione semplice e veloce.

Ricordiamoci che con il sistema “copia e incolla” attraverso la chat si possono trasmettere informazioni già pronte, linee guida, link e quindi facilitare la relazione e la risposta.

L’unico problema è che se si decide di attivare una chat bisogna , come sempre, organizzarsi per dare risposte in tempo reale, quindi dedicare risorse e di conseguenza fare degli investimenti.

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.