Black Box: la portabilità è arrivata

Finalmente è arrivata la portabilità delle scatole nere!

L’IVASS ha emesso il regolamento attuativo della legge 4 agosto 2017 stabilendo le regole sulla scontistica del premio RCAuto, ma sopratutto introducendo un criterio importante di portabilità delle scatole nere da parte del cliente che decide di cambiare compagnia assicuratrice.

Un’altra norma a tutela del consumatore e sopratutto in linea con l’esigenza di concorrenza del mercato assicurativo.

VIASAT  si sta preparando, da tempo, ad aggredire il mercato, producendo non una semplice scatola nera, bensì una serie di apparecchi satellitari che offrono al conducente del veicolo tutta una serie di servizi volti da una parte alla prevenzione e dall’altra alla gestione dell’evento “sinistro” non solo dal punto di vista assicurativo, bensì anche di assistenza in caso di incidente o di monitoraggio delle percorrenze del veicolo stesso. Soluzioni per flotte aziendali, soluzioni per moto e biciclette sono parte della reale innovazione di una azienda che da sempre si occupa di sicurezza stradale.

Qui di seguito riportiamo parte del Regolamento 37 e della Relazione dell’IVASS rimandando i lettori che fossero interessati ai testi integrali a cliccare sui rispettivi link.

Il presente Regolamento è emanato in attuazione dell’articolo 132-ter, commi 2 e 4 del Codice delle Assicurazioni Private (di seguito Codice) – introdotto dall’articolo 1, comma 6, della Legge 4 agosto 2017, n. 124 – recante la “Legge annuale per il mercato e la concorrenza” – che disciplina l’applicazione di sconti obbligatori significativi sulle polizze di responsabilità civile auto in presenza di determinate condizioni ivi previste.

La norma prevede, in particolare, due tipologie di sconto obbligatorio:

il primo, su proposta dell’impresa e previa accettazione degli assicurati, se ricorre almeno una delle tre seguenti condizioni:

  • ispezione preventiva del veicolo, a spese dell’assicuratore;
  • installazione o presenza sul veicolo (se portabili) di meccanismi elettronici che ne registrano l’attività, quali la scatola nera o equivalenti;
  • installazione o presenza sul veicolo di meccanismi elettronici che impediscono l’avvio del motore in caso di tasso alcolemico del guidatore superiore ai limiti di legge per la conduzione di veicoli a motore (c.d. “alcolock”);

il secondo, “aggiuntivo”, applicabile ai soggetti che, negli ultimi quattro anni, non hanno provocato sinistri con responsabilità esclusiva o principale o paritaria (e che quindi, nel periodo di osservazione, abbiano raggiunto nel complesso una quota di responsabilità minoritaria – non superiore al 49%) – purché abbiano installato o installino meccanismi elettronici che registrano l’attività del veicolo, quali la scatola nera o equivalenti, e risiedano nelle province a maggiore tasso di sinistrosità e con premio medio più elevato, individuate dall’IVASS.

 

Con il Regolamento si intende perseguire l’obiettivo della norma primaria, che tende, avuto riguardo alla tipologia di sconti di cui sub a), a garantire agli assicurati il riconoscimento di sconti sul premio in ragione della riduzione del rischio a carico dell’impresa connesso al ricorrere di una o più delle condizioni di cui al comma 1 dell’articolo 132-ter, nonché, con riferimento alla tipologia di sconti di cui sub b), alla progressiva riduzione delle differenze dei premi r.c. auto applicati sul territorio nazionale, a parità di rischio, nei confronti degli assicurati per i quali ricorrano le condizioni di cui al comma 4 dell’art. 132-ter (assicurati “virtuosi” residenti nelle province a maggiore tasso di sinistrosità e con premio medio più elevato).

Art. 6
(Criteri di calcolo dello sconto obbligatorio)

  • Ai fini della determinazione della percentuale di sconto nei casi di cui all’articolo 132-ter, comma 1, lettere b) e c), del Codice, per ciascun settore tariffario l’impresa verifica, per gli ultimi tre anni, la sussistenza nel proprio portafoglio di una diminuzione del premio puro, calcolato in coerenza con le basi tecniche e le metodologie attuariali utilizzate per la definizione della tariffa, per l’insieme dei contratti che prevedono l’installazione di almeno uno dei seguenti meccanismi elettronici:

    a) scatola nera o altro meccanismo elettronico che registra l’attività del veicolo;
    b) meccanismo elettronico che impedisce l’avvio del motore qualora sia riscontrato nel guidatore un tasso alcolemico superiore ai limiti stabiliti dalla legge per la conduzione del
    veicolo.

  • In assenza di dati statisticamente significativi per effettuare le verifiche di cui al comma 1 l’impresa utilizza dati e statistiche di mercato.
  • Per ciascun settore tariffario, la percentuale di sconto è calcolata dall’impresa in linea con la diminuzione percentuale media dei premi puri registrata negli ultimi tre anni tra coloro che hanno stipulato contratti con e senza i meccanismi elettronici di cui al comma 1 e non può essere ridotta per tener conto degli eventuali costi di installazione e gestione dei medesimi.
  • Nel caso di ispezione preventiva del veicolo di cui all’articolo 132-ter, comma 1, lettera a), del Codice, l’impresa applica la percentuale di sconto determinata ai sensi della presente Sezione.

 

 

Scrivi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *